17

Giu
2021

Vacanza con il cane -un viaggio a prova di zampa

Postato da admin/ 12 0

Vacanza con il cane: istruzioni per il padrone.

Posso portare Fido? E’ la prima domanda che si pone il proprietario, quando decide di fare una vacanza con il cane. La risposta non è così semplice, perché bisogna considerare tutti gli aspetti derivanti dal possesso di un animale. Asterisco Viaggi si occupa anche degli amici quattro zampe ed ha preparato per i loro padroni una piccola raccolta di buone pratiche per poter trascorrere le vacanze con il fido compagno.

Patrizia e la sua Ariel

Le regole generali

  • In Italia il Ministero della Salute regolamenta i diritti degli animali e i doveri dei proprietari su tutto il territorio nazionale (clicca qui per il testo integrale), ma bisogna tener presente che ogni singolo comune mediante il regolamento di polizia urbana disciplina le modalità di conduzione e di accesso agli spazi pubblici della città (spiagge, giardini, isole pedonali). Esistono quindi tanti regolamenti quanti sono i comuni. Prima di prenotare contatta la polizia urbana della tua destinazione  e informati sulle regole applicate, ad esempio se il cane può accedere liberamente alla spiaggia. Nei parchi e nelle riserve naturali portare il cane normalmente è vietato o soggetto a limitazioni.
  • Nei paesi dell’Unione Europea vige regolamento N° 576/2013  Regulation (EU) No 576/2013 che stabilisce le regole per il trasporto di animali da compagnia tra i paesi UE. Nei paesi extra UE la situazione è più complessa; infatti qualora non siano siglati accordi per l’importazione di animali, vige la normativa del paese ospite, quindi devi informarti presso le ambasciate per sapere se puoi trascorrere la vacanza con il cane;
  • IMPORTANTE! Ogni nazione ha redatto una propria lista delle” razze pericolose”  che sono soggette a  restrizioni o non possono entrare nel territorio verifica quindi che il tuo cane non sia citato nella lista.

 

Scegli il mezzo di trasporto più idoneo a Fido

Le persone non vedenti o con gravi patologie, che utilizzano il cane guida per i loro spostamenti  hanno il diritto di viaggiare con il loro cane.

Automobile

Il trasporto del cane è consentito secondo le condizioni previste al punto 6 dell’art. 169 del codice della strada (clicca qui per il testo integrale) in linea di massima ricorda che il cane:

  • Non può viaggiare a fianco del guidatore ma solo nel vano posteriore all’ interno del trasportino; se invece preferisci lasciarlo libero dovrai installare idonea rete di separazione tra il vano anteriore e il vano posteriore;
  • Preferisci il trasportino o le gabbiette per quanto limitino i movimenti dell’ animale sono più sicure in caso di brusche frenate .

Nave/ traghetto

Sulle navi da crociera non è possibile fare la vacanza con il cane, mentre sui traghetti è possibile imbarcarli. Alcune compagnie di navigazione mettono a disposizione delle cabine allestite per poter viaggiare con il proprio cane, Qualora non prendessi la cabina, potrai stare sul ponte e nelle zone dedicate. Le parti della nave come la sala poltrone o il ristorante sono interdette agli animali, quando andrai a mangiare dovrai infatti “parcheggiare” il tuo amico nelle apposite gabbiette che troverai sul ponte. Il cane dovrà essere condotto sempre al guinzaglio e indossare la museruola. Ricorda inoltre di portare cibo, ciotola e sacchetti igienici per la pulizia dei “ricordini” che sarà tua cura raccogliere

Treno

Gli animali di piccola taglia possono viaggiare gratuitamente con il padrone a patto che siano nel trasportino. Per quelli media e grossa taglia occorre prenotare e pagare un biglietto supplementare.

Aereo

Viaggiare con il cane in aereo è più complesso. Esiste una linea guida emessa dalla IATA (clicca qui per il testo integrale) che tratta l’argomento in modo generico, conviene quindi fare sempre riferimento alle condizioni generali di trasporto di ogni singola compagnia  aerea. In linea di massima possiamo affermare che in cabina è consentito l’imbarco solo con trasportino (ogni compagnia adotta specifiche misure ) mentre cani di taglia media e grossa sono imbarcati in stiva in gabbie singole.

Bus, metro, tram, funivie, taxi.

I regolamenti che disciplinano l’accesso degli animali in questi mezzi sono di competenza comunale, e quindi diversi da città a città. A grandi linee possiamo affermare che per i cani di piccola o media taglia l’accesso è permesso con museruola e guinzaglio. Esistono però delle condizioni in cui l’animale non può salire e sono:

  • Non si disponga del titolo di viaggio per l’animale se previsto;
  • Il conducente del mezzo  reputi eccessivo l’affollamento del mezzo;
  • Il trasporto degli animali si possa effettuare solo in determinate fasce orarie;
  • Per il servizio taxi occorre segnalare in fase di chiamata la presenza dell’animale, si rischia che il mezzo che arriverà non sia idoneo per il trasporto.

 

Check up del cane prima del viaggio

Prima di partire soprattutto se il cane verrà stivato è consigliabile una visita di controllo dal veterinario per:

  • Valutare se il cane è idoneo al trasporto. Le compagnie aeree e di navigazione richiedono un certificato di idoneità al viaggio rilasciato dal veterinario. Clicca qui per maggiori info;
  • Verificare che il passaporto sia correttamente compilato e aggiornato in tutte le voci;
  • I vaccini devono garantire la copertura per tutto il periodo della vacanza, ricorda che l’antirabbica necessita di 21 giorni prima di essere efficace;
  • Molte compagnie non imbarcano i cani brachicefali o a naso camuso. Se hai un meticcio chiedi al tuo veterinario se rientra nella fattispecie.

 

Prepara i documenti

Quando vai in vacanza con il cane ricorda di portare questi documenti:

  • Microchip (alcuni stati non accettano il tatuaggio);
  • Certificato iscrizione anagrafe canina clicca qui per maggiori info;
  • Libretto sanitario;
  • Per l’estero passaporto per animali da compagnia obbligatorio clicca qui per info;
  • Certificati di vaccinazione specifici eventualmente richiesti dal  paese in cui ti rechi.

 

La valigia di Fido

Il cane in viaggio ha bisogno dei suoi oggetti personali:

  • Trasportino con fondo impermeabile;
  • Collare, guinzaglio e museruola;
  • Cibo e acqua;
  • Una medaglietta con indicazioni utili per la riconsegna in caso di smarrimento;
  • Una fotografia da mostrare ai passanti in caso di smarrimento;
  • Le medicine se segue una terapia;
  • Antiparassitari di scorta.

 

Molte strutture ricettive sono attrezzate per ospitare i nostri amici quattro zampe, Asterisco Viaggi è in grado di offrirti diverse soluzioni per la tua vacanza con il cane.

Per maggiori informazioni e preventivi non esitare a contattarci! 

0114081272- 335297845

info@asteriscoviaggi.it

 

Per prenotare un appuntamento clicca qui.

 

 

Lascia un commento

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.