21

Jun
2016

Bagagli

Posted By : admin/ 0

BAGAGLI

I bagagli si dividono in due grandi macrocategorie,

  • Bagagli a mano che si portano in cabina : le loro caratteristiche dimensionali e di peso sono stabilite dalle compagnie e devono essere  scrupolosamente osservate: il rischio è che te lo facciano imbarcare in stiva quindi dovrai pagare
  • Bagaglio da stiva ovvero che viene imbarcato: generalmente la dimensione non deve superare i 158 cm  sommando tutte le dimensioni (altezza+lunghezza+profondità); Il peso del bagaglio è legato alla tariffa e alla classe del biglietto.

Se fai un volo con coincidenza chiedi se ti restituiscono i bagagli  allo scalo intermedio o se vanno direttamente a destinazione.

Consigli:   Elimina tutte le vecchie etichette bagaglio.

Se la tua valigia è di un tipo comune per non confonderla falle un segno di riconoscimento ad esempio un adesivo.

Compila in tutte le sue parti l’etichetta bagaglio. Se vuoi, puoi anche mettere un biglietto all’interno della valigia con il tuo indirizzo (se si stacca l’etichetta bagaglio possono risalire a te)

Lucchetto: è raccomandabile il modello TSA .Questo lucchetto a combinazione dispone anche di una serratura che si può aprire con una chiave di sicurezza speciale in dotazione esclusiva alle autorità delegate alla sicurezza. Tieni presente che in alcuni Stati (USA) in caso di ispezione del bagaglio se non hai questo tipo di lucchetto ti forzano la valigia o se di stoffa te la tagliano senza rimborsarti.

E’ consentito l’uso di cinghie esterne e l’imballaggio con pellicola di nylon ,questa in caso di controlli sarà asportata.

 

Cosa non  mettere in valigia.

Di seguito trovi un elenco degli oggetti e delle sostanze che non si possono imbarcare per maggior sicurezza collegati al link in calce dove troverai maggiori informazioni aggiornate e dettagliate. Ricorda però che è sempre facoltà della compagnia aerea aggiornare questa lista in qualunque momento, quindi consulta sempre il sito della compagnia aerea che utilizzi.

  • Porta-documenti forniti di congegno d’allarme
  • Gas compressi (refrigeranti, infiammabili, non infiammabili e velenosi) come butano, ossigeno, azoto liquido, gas da campeggio, nonché bombole per autorespiratori
  • Agenti corrosivi, come acidi, alcali, mercurio e batterie ad elementi liquidi
  • Esplosivi, armi e munizioni che non siano da caccia o sportive, capsule a nastro, fuochi d’artificio e razzi, così come tutti i giocattoli somiglianti ad armi
  • Liquidi e solidi infiammabili, come accendini e combustibili per gli stessi, fiammiferi, vernici, solventi
  • Bottiglie di liquidi anche se perfettamente imballati, come olio, vino e aceto
  • Altri oggetti pericolosi, come materiali magnetici, nocivi, tossici, di odore sgradevole o irritanti, ossidanti, come polvere candeggiante e perossidi
  • Televisori
  • Veleni e sostanze infettive, insetticidi, erbicidi e materiali con agenti patogeni
  • Sostanze radioattive
  • Dispositivi di allarme ed eventuali batterie al litio installate per la relativa alimentazione
  • Torce subacquee con batterie inserite
  • Dispositivi Samsung Galaxy Note 7